10 motivi per visitare...

Tendola

  1. Il magnifico spettacolo delle montagne circostanti che, partendo dalle vette dell’Appennino settentrionale, spazia sino alle Alpi Apuane con la spettacolare presenza del Pizzo d’Uccello e del Monte Sagro
  2. I portali in pietra delle abitazioni, ed i loro stemmi, iscrizioni ed emblemi riportati su lastre di marmo applicate alle pareti delle case
  3. Le 26 maestà che si possono ammirare girovagando per il borgo
  4. L’architettura del paese, con i suoi archi, volte e camminamenti coperti e le articolate vie del paese, Borgo Alfieri, via della Fontana o Castello, via del Sorbo, via Pozzuolo, vicolo Collo
  5. Il pane del forno locale
  6. La chiesa parrocchiale dedicata a Santa Caterina di Alessandria e la Chiesetta di San Rocco
  7. Il Muretto dell’Amore con i nomi e le impronte della gente del paese impresse sopra piastrelle di cemento
  8. La località La Preta con le sue vicende legate alla II Guerra mondiale ed in particolare ai soldati nippo-americani, i “Nisei”
  9. Le sculture realizzate nel 2006 nell’ambito della manifestazione “Tendola artistica” sparse per il borgo
  10. Gli asini, le capre e le pecore che pascolano tranquilli nei dintorni del borgo

Dov'è

Tendola